Siamo giunti a Ottobre, mese da sempre dedicato alla Madonna. Seguendo l'invito di Papa Francesco, che ha deciso di invitare tutti i fedeli, di tutto il mondo, a pregare il Santo Rosario ogni giorno, durante l’intero mese mariano di Ottobre e a unirsi così in comunione e in penitenza, come popolo di Dio, nel chiedere alla Santa Madre di Dio e a San Michele Arcangelo di proteggere la Chiesa dal diavolo, che sempre mira a dividerci da Dio e tra di noi.

Il Santo Padre ha chiesto di diffondere in tutto il mondo questo suo appello a tutti i fedeli, invitandoli a concludere la recita del Rosario con l’antica invocazione “Sub tuum praesídium”, e con l’invocazione a San Michele Arcangelo che ci protegge e aiuta nella lotta contro il male (cfr. Apocalisse 12, 7-12).

La preghiera – ha affermato il Pontefice pochi giorni fa, è l’arma contro il grande accusatore che “gira per il mondo cercando come accusare”. Solo la preghiera lo può sconfiggere.

I mistici russi e i grandi santi di tutte le tradizioni consigliavano, nei momenti di turbolenza spirituale, di proteggersi sotto il manto della Santa Madre di Dio pronunciando l’invocazione “Sub tuum praesídium”, che recita così:

"Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, santa Madre di Dio: non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova, e liberaci da ogni pericolo, o vergine gloriosa e benedetta."

Con questa richiesta di intercessione, il Santo Padre chiede ai fedeli di tutto il mondo di pregare perché la santa Madre di Dio ponga la Chiesa sotto il suo manto protettivo: per preservarla dagli attacchi del maligno, il grande accusatore, e renderla allo stesso tempo sempre più consapevole delle colpe, degli errori, degli abusi commessi nel presente e nel passato, e impegnata a combattere senza nessuna esitazione affinché il male non prevalga.

Il Santo Padre ha chiesto anche che la recita del Santo Rosario durante il mese di Ottobre si concluda con la preghiera scritta da Leone XIII:

"San Michele Arcangelo, difendici nella lotta, sii nostro presidio contro le malvagità e le insidie del demonio. Capo supremo delle milizie celesti, fa’ sprofondare nell'inferno, con la forza di Dio, Satana e gli altri spiriti maligni che vagano per il mondo per la perdizione delle anime. Amen."

LA COMUNITÀ DI SAN PAOLO VI INVITA ALLA RECITA DEL SANTO ROSARIO TUTTI I MERCOLEDÌ DI OTTOBRE (03/10, 10/10, 17/10, 24/10, 31/10) ALLE 20:45 IN CHIESA

DOMENICA 7 OTTOBRE, CON IL CONFERIMENTO DEL MANDATO A TUTTI GLI OPERATORI PASTORALI PARROCCHIALI DURANTE LA S. MESSA DELLE ORE 10:00, RIPRENDERANNO TUTTE LE ATTIVITÀ DELLA NOSTRA PARROCCHIA, IN PARTICOLARE QUELLE DELLA CATECHESI AI BAMBINI/E E AI RAGAZZI/E DELLA NOSTRA COMUNITÀ.
 
PER L'ANNO PASTORALE 2018 - 19 GIORNI E ORARI  DELLA CATECHESI SARANNO:
  • GRUPPO DI 1° E 2° ELEMENTARE = SABATO DALLE 15:00 ALLE 16:00 - INIZIO SABATO 13 OTTOBRE
  • GRUPPO DI 3° E 4° ELEMENTARE = SABATO DALLE 15:30 ALLE 16:30 - INIZIO SABATO 13 OTTOBRE
  • GRUPPO DI 5° ELEMENTARE E 1° MEDIA = SABATO DALLE 15:00 ALLE 16:00 - INIZIO SABATO 13 OTTOBRE
  • GRUPPO DI 2° MEDIA = MERCOLEDÌ DALLE 18:00 ALLE 19:00 - INIZIO MERCOLEDÌ 10 OTTOBRE

  • GRUPPO DI 3° MEDIA = MARTEDÌ DALLE 19:00 ALLE 20:00 - INIZIO MARTEDÌ 9 OTTOBRE

  • GRUPPI GIOVANI E GIOVANISSIMI = VENERDÌ DALLE 20:45 ALLE 22:00 - INIZIO VENERDÌ 12 OTTOBRE
 
POTRETE EFFETTUARE LE ISCRIZIONI AL CATECHISMO NEI SEGUENTI MODI:
RICORDIAMO CHE LE ISCRIZIONI SONO OBBLIGATORIE SIA PER MOTIVI BUROCRATICI E SIA PER DARE UNA COPERTURA ASSICURATIVA AI BAMBINI/E E AI RAGAZZI/E CHE FREQUENTANO GLI AMBIENTI DELLA PARROCCHIA.
 
BUON INIZIO DI ANNO PASTORALE A TUTTI E VI ASPETTIAMO DOMENICA 7 OTTOBRE ALLA S. MESSA DELLE ORE 10:00, AL TERMINE DELLA QUALE DON STEFANO TERRÀ UN DISCORSO/SALUTO DI BENVENUTO AI PRESENTI E A SEGUIRE SAREMO LIETI DI AVERVI OSPITI IN PATRONATO PER UN BRINDISI AL NUOVO ANNO PASTORALE CHE INIZIA.

Sono iniziati i preparativi per la festa di 
fine anno pastorale che, come di consuetu
dine, si terrà domenica 3 Giugno al forte 
Rossarol di Tessera. Vorremmo che riuscis
se una bellissima festa. Per questo c'è biso
gno anche del vostro aiuto. Vi chiediamo:
1. diffondere l'informazione a più persone 
e fare il possibile per incentivare la parteci
pazione.
 
2. la disponibilità per dare una mano per 
la preparazione della festa Sabato 2 Giugno 
e Domenica 3 Giugno. Abbiamo bisogno di 
aiuto per tutte le preparazioni, quindi servo
no addetti alle griglie, ad apparecchiamento 
e servizio ai tavoli, organizzazione dei giochi 
e a tutte le altre attività.
 
3. raccogliere premi della lotteria, chie
dendo a chiunque abbia possibilità, tramite 
l'azienda in cui lavora, per conoscenze o 
tramite altri canali di riferimento, se riescono 
a procurare dei premi per la lotteria. Se ne
cessario abbiamo già pronte le lettere, su 
carta intestata della Parrocchia, che attesta
no che l'iniziativa è per beneficenza. I premi 
saranno vagliati da una commissione.
 
Le porte sono aperte a tutti e lo spirito 
è quello delle prime comunità cristiane 
che si aiutavano vicendevolmente e con
dividevano quello che avevano. Confidia
mo molto nella vostra capacità di persua
sione e vi ringraziamo tantissimo per la 
vostra preziosissima collaborazione.
 

 

GRAZIE GRAZIE GRAZIE

Non temete”. Sono le prime parole che gli angeli rivolgono ai pastori nella notte in cui Gesù è nato per noi. “Non temere, Maria”. Sono le parole che l’arcangelo Gabriele – nove mesi prima – aveva rivolto alla giovane fanciulla di Nazareth.
 
Non temete / non dobbiamo temere: è l’augurio che in questo giorno santo vorrei estendere a tutta la comunità di San Paolo e a tutti gli uomini di buona volontà.
 
Di fronte alle grandi meraviglie che il Signore opera nella nostra vita, di fronte a tutto quello che viviamo quotidianamente di bello e di meno bello, non dobbiamo temere, perché oggi il Signore nasce per noi, per la nostra salvezza.
 
Preghiamo gli uni gli altri, perché sappiamo essere sempre più testimoni di fede e di amore. In un mondo dove spesso vige la legge del terrore, oggi il Signore ci chiede di avere fede in lui. “Non temete, io sarò con voi fino alla fine dei giorni”.
 
 
Affidiamo senza timore la nostra vita e la nostra comunità al Bambin Gesù che nasce.
Don Stefano
 
BUON NATALE

Sabato 23 dicembre 2017 ricorre il secondo anniversario della morte di don Franco De Pieri. Così lo vogliamo ricordare in quel giorno: ore 18:00 S. Messa in sua memoria presso la parrocchia del Corpus Domini e alle ore 21:00 concerto di Natale in memoria di don Franco presso la parrocchia SS. Gervasio e Protasio Carpenedo.